INFORMAZIONE

Gestione del dolore

 

QUANDO SI SENTE DOLORE

Trattiamo il suo dolore

II dolore deve essere trattato con medicamenti appropriati. La prima regola è di non aspettare che raggiunga Ia massima intensità o diventi molto forte prima di richiedere un farmaco antidolorifico.

 

Dolore cronico persistente

Quando il dolore è costante o cronico, oppure se Ia dose di antidolorifici prescritta non Io allevia in modo adeguato, Io segnali al personale curante. II medico sarà informato e modificherà Ia prescrizione. Comunichi al medico i farmaci che in passato le hanno alleviato il dolore e quelli che sta assumendo attualmente. Per un dolore lieve o moderato possono bastare farmaci come il paracetamolo. Per dolori piu intensi e persistenti, si somministrano antidolorifici come Ia morfina o i suoi derivati. L’uso di questi analgesici è raccomandato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. I medicamenti le saranno somministrati ad orari fissi. Se nell'intervallo tra una somministrazione e l'altra dovesse sentire dolore, si rivolga agli infermieri che le daranno ulteriori antidolorifici a complemento della terapia corrente.

 

Respinga i vecchi pregiudizi

La morfina è un farmaco efficace e ben conosciuto. Non c'è alcuna ragione di soffrire per Ia paura di dipendere da questo o da altri farmaci. La morfina non provoca dipendenza psichica, potrebbe eventualmente causare inconvenienti come stitichezza o nausea, disturbi che saranno trattati adeguatamente in modo da permettere Ia continuazione della terapia contro il dolore. In alcuni casi Ia morfina provoca sonnolenza, questo sintomo è passeggero e scompare dopo 2-3 giorni.

 

Migliori il suo benessere

Oltre ai farmaci analgesici, ci sono terapie fisiche e altre misure che possono alleviare il dolore. Ne parli con il suo medico e con i terapisti. Il dolore non è una fatalità. Molte persone, quando giungono in ospedale o in un istituto di riabilitazione, hanno o temono di avere dolori. Non è necessario soffrire inutilmente. Oggi è possibile combattere in modo efficace il dolore, anche se nessuno può assicurare di sconfiggerlo nel tempo.

 

Dolore acuto

È un "campanello d'allarme", segnala che qualcosa non va nel nostro corpo. Generalmente scompare appena guariti.

 

Dolore cronico

Si manifesta spesso associato ad una malattia cronica, persiste nel tempo a volte persino senza una causa identificabile.

 

Parli del suo dolore

II dolore può essere alleviato in modo efficace. Medici, infermieri e terapisti possono aiutarla, ma per farlo hanno bisogno della sua collaborazione: parli del suo dolore e ce Io descriva. Esistono strumenti di valutazione efficaci che consentono di descrivere il dolore con un linguaggio comune, allo scopo di trattarlo nel miglior modo possibile. II dolore è un'esperienza individuale e soggettiva, vissuta in modi molto diversi. Per poter esprimere il dolore può usare un righello (o dolorimetro) con una scala di valori da 0 a 10 che indicano l'intensità del dolore. Per i pazienti che presentano disturbi cognitivi il personale valuterà il dolore tramite altri appositi strumenti. Tramite il monitoraggio del suo dolore da parte del personale curante, il medico valuterà

più rapidamente le dosi corrette e Ia frequenza di somministrazione dei medicamenti così come Ia terapia di supporto più idonea.

BACK

Clinica Hildebrand

Centro di riabilitazione Brissago

Via Crodolo 18

CH-6614 Brissago

SVIZZERA

 

Ricezione: +41 91 786 86 86

Servizio pianificazione terapie, sede di Brissago: +41 91 786 87 02

Servizio pianificazione terapie, sede di Locarno:  +41 91 786 87 03

Segr. medico dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 16.00: +41 91 786 86 32/33

 

Fax medico: +41 91 786 86 87

Fax amministrativo: +41 91 786 86 88

 

e-mail: info@clinica-hildebrand.ch